MONTEPRANDONE -L’ultima giornata del massimo campionato dilettanti chiuderà questa domenica la regolar season con l’ultima giornata che dovrà sancire alcuni verdetti. Per quanto riguarda le due squadre picene non hanno più alcun obiettivo infatti il Centobuchi è già matematicamente salvo e invece il Grottammare dopo sei stagioni in D è purtroppo matematicamente già retrocesso in eccellenza.

I rivieraschi però hanno la possibilità ospitando al Pirani l’Elpidiense Cascinare (già sicura di disputare i play out ma cercherà di non peggiorare la sua attuale posizione di classifica che è attualmente la più vantaggiosa delle 4 che disputeranno gli spareggi salvezza) di congedarsi da questa categoria con un successo. Resta ancora da assegnare il traguardo più ambito ossia la promozione in seconda divisione che dovrebbe conquistare la Pro Vasto andando a vincere a Tolentino ( sicura di disputare i play out potrebbe avere il solo stimolo di migliorare la sua posizione) rifacendosi del clamoroso passo falso interno dell’andata e rendendo vano il probabile successo del Fano (che insegue a -1 dai vastesi) contro il Luco Canistro (anch’esso già sicuro di disputare i play out).

Oltre al Fano la griglia play off è completata da Casoli, Chieti e molto probabilmente dalla Renato Curi Angolana (anche in caso non partecipasse ai play off o non li vincesse come fece lo scorso anno stavolta dopo il ricorso potrebbe essere comunque promossa con un ripescaggio in seconda divisione) che dovrebbe battere il Casoli. Quindi in questo caso sarebbero tagliati fuori dalla corsa l’Olympia Agnonese ( comunque una delle sorprese migliori del torneo assieme a Casoli e Atletico Trivento) e il Nuovo Campobasso (che ha fallito per il secondo anno consecutivo l’obiettivo promozione ma che con quei tre punti che gli furono tolti per presunto illecito entrerebbe nei play off) anche battendo i loro rispettivi avversari Atletico-Trivento e Recanatese (entrambi già salvi matematicamente).

Tornando alla coda della classifica manca un nome definitivo nella griglia play out a far compagnia ad Elpidiense, Tolentino e Luco canistro e questo quarto nome dovrebbe essere quello del Real Montecchio che battendo o pareggiando col Chieti (già matematicamente qualificato ai play off) guadagnarebbe il matematico accesso. Mentre al Grottammare già matematicamente retrocesso dovrebbe aggiungersi la Maceratese (società fallita ma encomiabile che sta lottando fino alla fine sul campo e domenica scorsa fu raggiunta solo nel recupero dal Trivento) che anche battendo il Morro d’oro (già matematicamente salvo) dell’ex Amaolo sarebbe condannata all’eccellenza diretta se il montecchio non perderà. Per quanto riguarda la classifica cannonieri se la giocheranno Pazzi della Renato Curi angolana e Majella del Campobasso appaiati a 21 reti. Le statistiche: Maceratese ed Elpidiense (a Grottammare si gioca l’ultima possibilità per togliere lo 0 come vittorie esterne) sono le uniche squadre ad non aver mai vinto fuori casa.

La Pro Vasto è la squadra che ha vinto più gare complessive: 20 e più gare in casa: 12. Mentre in trasferta condivide il primato di 8 successi con Fano e Nuovo Campobasso. Il Grottammare è la squadra che ha perso di più complessivamente 19 gare e in casa: 9. Il Real Montecchio è la squadra che ha perso di più in trasferta: 12 gare. La squadra che ha fatto più pareggi è la Maceratese con 15 x. Il Fano è la squadra che ha realizzato più gol : 60 mentre quella che ne ha subiti meno è la Pro Vasto assieme alla Recanatese : 24 reti subite. La migliore differenza reti è del Fano:+ 27. La peggior difesa è quella del Luco Canistro con 47 reti al passivo. Il peggior attacco è invece del Grottammare con soli 16 reti all’attivo. La peggior differenza reti è di Luco canistro e Maceratese con -18. La migliore media inglese è del Fano con +2.
Mentre la peggiore media è del Grottammare con -41.

Questo il quadro completo della 34° e ultima giornata (17° di ritorno domenica 17 maggio 2009 ore 15) del campionato di serie D girone F con risultati dell’andata e arbitri designati:
Santegidiese- Centobuchi (all’andata 1-2 per il Centobuchi) Salvatore Lemma di Barletta
Fano- Luco Canistro (0-3) Riccardo Ros di Pordenone
Grottammare 1899 -Elpidiense (1-1) Gianluca Mertino di Torre Annunziata (Napoli)
Maceratese-Morro d’oro (1-5) Filippo Giorgietti di Cesena
Nuovo Campobasso-Recanatese Renato Liguori di Napoli
Olympia Agnonese- Atletico Trivento (0-1) Lorenzo Illuzzi di Molfetta (Bari)
Real Montecchio-Chieti (1-2) Riccardo Fogliano di Perugia
Renato Curi Angolana-Casoli (0-1) Fabio Maresca di Napoli
Tolentino-Pro Vasto (1-0) Lorenzo Rovida di Savona

CLASSIFICA:
Pro Vasto 68, Fano 67, Casoli 62, Chieti 54, Renato Curi 51, O.Agnonese 50, Campobasso [-3-] 50, Santegidiese 45, Recanatese 45, A.Trivento 44, Morro d’ Oro 39, Centobuchi 38, Elpidiense 33, Tolentino 32, Luco Canistro 32, R.Montecchio 30, Maceratese 27, Grottammare 24
Questi i probabili incroci di play off e play out:
Play Off: Fano-Renato Curi Angolana e Casoli Chieti.
Play Out con sfide di andata e ritorno: Luco Canistro -Elpidiense e Tolentino – Real Montecchio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 671 volte, 1 oggi)