MARTINSICURO – «L’edilizia è un settore vitale dell’economia a cui non si potrà mai rinunciare, e mai il Partito Democratico ha pensato che l’edilizia debba essere fermata, ma è necessario che per intervenire sul territorio siano chiare le regole, i regolamenti e le norme di attuazione». Mauro Paci risponde con queste parole alle accuse di essere contro la costruzione di nuove palazzine a Martinsicuro, favorendo così la crisi dell’intero settore edilizio e la conseguente riduzione dei posti di lavoro.

«L’edilizia è importante – prosegue Paci – ma bisogna convincersi che lo sviluppo del territorio non può essere delegato alla libera iniziativa come la maggioranza Di Salvatore ha deciso di fare con l’approvazione del Regolamento degli Accordi di Programma. E’ compito della politica regolamentare la crescita della città, così come scegliere quali tipologie costruttive adottare, costruire con intelligenza, puntare alla qualità e non alla quantità, perseguire il risparmio energetico». Il capogruppo del Pd spiega inoltre che a Martinsicuro gli interventi urbanistici dovrebbero realizzarsi solo a seguito di un’attenta programmazione che include un’analisi dei punti di forza e di debolezza della città.

Costruire insomma avendo come unico scopo «la realizzazione di una città più bella». E per raggiungere questo obiettivo per Paci è essenziale redigere un Prg che contenga indicazioni certe per le zone residenziali, turistiche, artigianali e industriali, le aree verdi, i parcheggi.

«La maggioranza Di Salvatore – prosegue Paci – sta amministrando in confusione, spende soldi per realizzare un nuovo Piano Regolatore Generale (senza peraltro indicare quali sono gli obiettivi) e propone su tutto il territorio comunale “accordi di programma”. Tutto ciò può produrre danni irreparabili al territorio».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 441 volte, 1 oggi)