SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb nella giornata di giovedì ha disputato come previsto una doppia seduta di allenamento sia in mattinata che nel primo pomeriggio. Mister Rumignani ha mischiato le carte introducendo anche giovani della Beretti.

Durante le partitelle si è lavorato molto sul ritmo, scambi di prima, e conclusioni a rete decise. Tutti appaiono in gran forma con una gran voglia di mettersi in mostra per meritarsi un posto nell’undici titolare che andrà in campo per la sfida decisiva contro la Reggiana. Il centrocampista Carozza sembra ormai completamente recuperato così come il difensore Bonfanti. Tra gli attaccanti in gran spolvero Pippi con giocate e gol “brasileri” di grande effetto.

Nel frattempo cresce in città la “febbre” per la partita e la sciarpa rossoblu la si vede un pò dappertutto. Nei bar, nei negozi, sulle panchine, lungo il corso non si parla ormai d’altro. Si cerca di indovinare la formazione, si fanno calcoli ed ipotesi su cosa potrebbe fare “l’altra squadra”, ovvero il Legnano che ha ereditato il posto della Samb.

Ma tutti sono concordi nel ritenere che l’unico risultato che possa mettere a tacere qualsiasi illazione è la vittoria che la squadra di casa dovrà ottenere a tutti i costi, trascinata da una città che, come successe per il campionato 2005/2006, si stringerà attorno alla squadra in un unico trascinante abbraccio. Intanto sono stati aperti nei luoghi indicati gli sportelli per l’acquisto dei biglietti e la vendita sembra aver acquistato il ritmo degli eventi speciali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.962 volte, 1 oggi)