CUPRA MARITTIMA – Scoprire il territorio pedalando. È questo l’obiettivo dell’associazione ciclisitica “Fuori di Sella”. Da quando è nata infatti, ovvero da circa due anni, propone dei percorsi che permettono di apprezzare i nostri paesaggi. Rinomato infatti è il “Gran Fondo Dea Cupra”, che quest’anno si trasformerà in “Cicloturistica Dea Cupra”.

La gara si terrà il 2 giugno con partenza da Cupra. Spiega Nazzareno Veccia, presidente dell’associazione “Fuori di sella” che organizza appunto l’evento: «Nasce dal forte desiderio dell’associazione di promuovere innanzitutto un territorio, quello Piceno, che ha secondo noi le potenzialità per diventare, con le sue colline e con le sue innumerevoli stradine, attrazione turistica da abbinare al mare».

«La cicloturistica – aggiunge Veccia – è rivolta sia a chi abitualmente pratica la mountain bike, sia a chi ha sempre considerato Cupra Marittima come un paese di mare. La “Dea Cupra” ha, infatti, lo scopo di voler far conoscere una parte del nostro territorio, che è nascosto a molti, e vorrebbe dimostrare un connubio tra vacanza al mare e mountain bike».

Riguardo al tragitto previsto, Veccia spiega: «Si tratta di circa 27 km che prenderanno inizio dal lungomare. Si snoderà poi nel verde dell’entroterra, tra alternarsi di salite e discese impegnative, per poi raggiungere di nuovo le spiagge cuprensi, in uno scenario che sicuramente vi stupirà».

Nel percorso i ciclisti saranno accompagnati e guidati dai “Fuori di Sella”. Al ritorno “pasta party” per tutti e poi bagni di sole e di mare. La manifestazione coinvolge i Comuni di Cupra Marittima, Ascoli Piceno, Monteprandone e Lapedona e si chiama “I Sentieri del Piceno” volta a promuovere la mountain bike nel territorio. Per informazioni è possibile contattare i “Fuori di sella” visitando il sito www.fuoridisella.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 718 volte, 1 oggi)