SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel rispetto delle indicazioni del “Comitato di Sicurezza” una pattuglia della volante del Commissariato di San Benedetto nella notte di domenica si è fermata per controllare un gruppo di giovani, per lo più stranieri, che si stava aggirando presso il parco Città di Viareggio.

Gli accertamenti proseguivano presso i locali della sede in vi Curzi con l’impiego della Polizia Scientifica al fine di accertare le identità di ognuno. Uno di questi, di origine, austriaca, dopo averne rilevata la vera identità, risultava senza fissa dimora. Da un successivo e più approfondito esame si constatava che  sul soggetto pendeva un mandato di cattura emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma per una pena di due anni e sei mesi più una multa di 12 mila euro per atti illeciti legati al mondo degli stupefacenti nel capoluogo.

Per D. Kurt del 1055, scattavano così le manette e, su disposizione delle Autorità Giudiziarie veniva rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 285 volte, 1 oggi)