CUPRA MARITTIMA – Cupra verso il risparmio energetico. Si è tenuto infatti venerdì 8 maggio presso il Cinema Margherita il convegno “Illuminazione della città. Tecnologia e risparmio” promosso dalla iGuzzini illuminazione in collaborazione con la società Illuminosa e il Comune di Cupra Marittima. Al centro dell’incontro i nuovi sistemi di illuminazione ad alto risparmio energetico che hanno visto ampia utilizzazione a Cupra Marittima.

«I Comuni – ha introdotto il sindaco Torquati – sono da sempre alla ricerca di soluzioni che abbinino l’efficienza energetica luminosa a quella economica. Soprattutto in questo momento in cui è forte la sensibilità verso le politiche ambientali, avere a disposizione delle apparecchiature che consentano un risparmio energetico è davvero auspicabile».

Prosegue Torquati: «Già dal 2002 a Cupra si sono susseguiti una serie di interventi illuminotecnici nelle zone di Marano, Castello di Sant’Andrea, zona lungomare nord e sud, volti a recuperare una vivibilità notturna dei siti e una valorizzazione del nostro territorio sempre orientati al risparmio energetico. Siamo tra i pochi Comuni italiani che hanno già da tempo sostituito completamente le sorgenti a vapori di mercurio con delle sorgenti a più alta efficienza, ovvero di sodio alta pressione ed alogenuri metallici. Lo scopo è una politica green oriented. Vogliamo inoltre già guardare avanti e conoscere ciò che c’è di nuovo nel campo dell’illuminazione che si basa sull’utilizzo dei Led».

Dopo una prima parte dedicata all’illustrazione delle leggi europee relative all’illuminazione, sono stati illustrati gli interventi effettuati a Cupra Marittima e, in particolare, nel borgo storico di Marano. I nuovi impianti, oltre ad aver assicurato un notevole risparmio energetico, hanno valorizzato il patrimonio architettonico del vecchio incasato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 789 volte, 1 oggi)