SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una presa di posizione, quella espressa da Alessandro Zocchi (Pd) contro Piero Celani (candidato del Pdl alla presidenza della Provincia), che ha sorpreso anche i colleghi di partito di colui che l’ha fatta, per la risolutezza francamente inaspettata dell’attacco politico sferrato in seno a una conferenza stampa convocata per presentare le candidature del Partito Democratico alle elezioni provinciali del 6 e 7 giugno.
Alessandro Zocchi, presidente del Consorzio Turistico Riviera delle Palme e candidato per il Pd nel collegio 3 di San Benedetto, lancia questa pesante critica all’ex sindaco di Ascoli: «Chiedo agli elettori un voto utile affinché non si ritrovi a governare la Provincia un sindaco che quando ha amministrato Ascoli ha gestito il turismo della sua città come un feudo, chiudendosi a riccio rispetto a ogni tentativo di una politica coordinata nell’interesse di una promozione dell’intero territorio, dalla costa all’entroterra. Da presidente del Consorzio, fin dal mio insediamento nel 2007 ho chiesto più volte degli incontri con Celani, allora sindaco di Ascoli. E ho ricevuto dei chiari dinieghi».

Dal 2007 a oggi non ci risulta alcuna altra presa di posizione di Zocchi di questo tenore. Da ciò la nostra definizione di «inaspettata» nei confronti della critica politica espressa da parte del giovane esponente del Partito Democratico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 640 volte, 1 oggi)