SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Amanti delle automobili d’epoca, leccatevi i baffi. Domenica 3 maggio dalle 9 alle 18 presso corso Secondo Moretti si terrà la mostra statica nell’ambito del decimo concorso di Eleganza “Città di San Benedetto del Tronto”. Con l’esclusione delle storiche esposizioni di Villa d’Este, di Torino e Roma, si tratta di uno degli appuntamenti più importanti del settore.
Parteciperanno auto da tutta Italia, selezionate in base ai criteri del club nazionale Asi, nelle categorie Berlina, Torpedo Cabriolet e Sport. I giudici valuteranno le 22 partecipanti in base ai criteri di conservazione, restauro, carrozzeria, presentazione dell’auto.
Il pezzo forte di questa edizione è una Aston Martin “Lagonda” verde del 1934, una vettura Sport di proprietà di un inglese che vive a Offida.
UN SAMBENEDETTESE ALLA “MILLE MIGLIA” Si chiama Luigi Olivieri, è un conosciuto oculista e un cultore delle auto storiche. Possiede una meravigliosa Alfa Romeo 6C 1750 Sport Gran Turismo del 1929 e assieme al padre Amato Olivieri parteciperà alla Mille Miglia dal 14 al 16 maggio. Si tratta di una rievocazione della storica corsa che infiammava l’Italia dal 1927 al 1957, anno in cui venne interrotta in quanto il passaggio dei bolidi nei centri abitati provocava vere e proprie stragi negli incidenti che coinvolgevano anche il pubblico ai bordi delle strade.
Dal 1949 al 1957 la Mille Miglia Brescia-Roma-Brescia passò anche per San Benedetto del Tronto e nel 1953, nel 1954 e nel 1957 vi partecipò con ottimi risultati anche il sambenedettese Pietro Laureati.
Dagli anni ’70 in poi è stata istituita la rievocazione storica di questo sogno delle 4 ruote, organizzata come una massacrante gara di regolarità con 375 auto partecipanti.
Il Comune di San Benedetto del Tronto, su iniziativa dell’assessore al Turismo Domenico Mozzoni, è entrato nel novero degli enti locali che hanno chiesto ufficialmente agli organizzatori di istituire un’alternanza di anno in anno fra il vecchio percorso della Mille Miglia storica e il percorso della Mille Miglia attuale.Se la richiesta venisse accolta, la Riviera potrebbe tornare nella carovana di luoghi percorsi da questa splendida gara.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.777 volte, 1 oggi)