SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Settimana che ha ha visto impegnate diverse stazioni dei Carabinieri in altrettante operazioni. Nella prima presso una azienda edile dell’hinterland sono interventuti le compagnie di Castorano, Offida e il Nucleo Prevenzione Incidenti sul Lavoro e dipendenti delll’Ispettorato del Lavoro di Ascoli Piceno in quanto erano stete registrate gravi anomalie e l’assenza quasi totale delle misure di sicurezza in materia di tale lavoro. All’impresa è stata commutata una multa di duemila euro.

Mentre gli agenti dell’Arma di Monsampolo hanno tratto in arresto un pregiudicato di 49 anni sul cui capo pendeva una condanna emessa dal Tribunale di Ascoli Piceno. Il soggetto è stato tratto in arresto in quanto aveva eluso l’obbligo degli arresti domiciliari e cosi sono scattate le manette ed è stato rinchiuso nel carcere mandamentale di Marino Del Tronto.

Infine presso la stazione di San Benedetto due marrocchini sono stati fermati per controlli dove uno dei due risultava essere depositario di un mandato di espulsione al quale non aveva ancora ottemperato. Entrambi sono stai successivamente condotti in Questura per i successivi accertamenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.022 volte, 1 oggi)