Luca Fioretti (Centri della Calzatura) alla seconda gara a tappe da professionista ha raggiunto già un traguardo importante. Dopo le ottime azioni alla Coppi&Bartali, Fioretti è leader della classifica a punti del Giro del Trentino. Al termine di una tappa nervosa ed impegnativa, con arrivo all’Alpe di Pampeago, che ha visto trionfare Przemyslaw Niemec (Miche-Silver Cross-Selle Italia) Fioretti ha indossato così la maglia azzurra, simbolo del primato a punti.
In fuga fin dall’inizio con altri atleti, il giovane talento nato a San Benedetto del Tronto non si è risparmiato, andando a conquistare prima il Gpm di Vicolo Vattaro e vincendo poi anche il traguardo volante. Nel finale, ai meno 6 all’arrivo, gli inseguitori hanno avuto la meglio, ma questo primo traguardo ufficiale dà morale e fiducia al 25enne, orgoglioso di essere stato premiato sul palco da Maurizio Fondriest, ex campione del mondo inserito nel mondo del professionismo proprio dall’attuale direttore sportivo di Fioretti, Primo Franchini. Luca vede così ripagati parte dei sacrifici fatti e dell’impegno messo negli allenamenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 695 volte, 1 oggi)