GROTTAMMARE – Ha ottenuto successo partecipativo il concorso bandito dall’amministrazione comunale lo scorso novembre, con lo scopo di ottenere una varietà di proposte su cui orientare le scelte future di intervento sul tratto di lungomare “via Ballestra-Tesino nord”: infatti sono ben 28 da tutta Italia i progetti che sono arrivati in Comune.

Per questo motivo la chiusura dei lavori di valutazione degli elaborati ammessi al concorso è stata prorogata al 31 maggio.

Il bando è scaduto il 27 febbraio e il 9 marzo è stata nominata la commissione giudicatrice, composta dai dirigenti dell’ufficio Tecnico comunale: l’architetto Liliana Ruffini (presidente), l’ingegner Marco Marcucci, il geometra Piergiorgio Butteri e come segretario di commissione la dottoressa Angela Piazzolla.

La progettazione riguarda le aree comprese tra la sponda nord del fiume Tesino e il lungomare della Repubblica, in corrispondenza di via Ballestra, fino all’innesto con il viale pedonale, per una lunghezza di circa 700 metri.

All’idea giudicata vincitrice verrà attribuito un premio in denaro pari a 4 mila euro. Potranno inoltre essere riconosciuti progetti meritevoli di menzione, per un massimo di due, con assegnazione di un premio di 500 euro ciascuno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 447 volte, 1 oggi)