Da Riviera Oggi n. 770

 

«A Martinsicuro nel settore turistico manca l’attenzione per il cliente e non c’è il giusto rapporto tra qualità erogata e qualità percepita nei servizi»: Antonio Di Giampaolo, docente di Comunicazione e presidente della sede locale dell’Arco consumatori, ad ogni stagione si trova a far fronte alle lamentele dei turisti che si rivolgono all’associazione per denunciare disagi e disservizi che si verificano nel corso delle vacanze. «Le maggiori lamentele – prosegue Di Giampaolo – riguardano la carenza di servizi in città, la mancanza di professionalità del personale in alcune strutture ricettive, gli appartamenti presi in affitto che non corrispondono alle proprie aspettative».

A tal proposito il presidente dell’Arco aveva proposto tempo fa agli operatori turistici e all’amministrazione comunale di realizzare una serie di questionari da rivolgere ai turisti in spiaggia, nei ristoranti e nei vari esercizi pubblici della città per verificare, attraverso una serie di parametri, l’indice di gradimento della vacanza.

Altra iniziativa sarebbe quella di organizzare dei corsi di formazione destinati agli operatori turistici e al personale che lavora nelle strutture, per offrire competenza, professionalità ed una buona preparazione culturale (non sempre scontate) indispensabili ad assicurare un’accoglienza impeccabile del turista.   

Al momento però le proposte dell’Arco restano ancora tali e sono ferme ai nastri di partenza: «Se non c’è la volontà di organizzarsi per risolvere i problemi – ha concluso Giampaolo – è inutile che poi a fine stagione Comune e operatori turistici si riuniscano a discutere sempre delle stesse questioni in materia di turismo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 579 volte, 1 oggi)