ASCOLI PICENO – Anche quest’anno si torna a dare spazio ai mille volti del paesaggio piceno grazie a “Paesaggi Umani”, sezione del festival Saggi Paesaggi, organizzato dalla Provincia di Ascoli Piceno.
Dal primo al tre maggio nei comuni di Grottammare, Monteleone di Fermo, Montelparo, Servigliano e Montegiorgio, il nostro paesaggio sarà al centro di numerose iniziative. Tra giornate ricche di eventi, concerti gratuiti comuni e workhop sui temi legati al vivere comune, alla storia e alle tradizioni popolari, attraverso l’utilizzo di diversi tipi di linguaggio.
Il logo della manifestazione, una mano che si apre e sorge come un sole, ne rappresenta in pieno l’intenzione: raccontare le relazioni umane che si intrecciano e si sviluppano, contribuendo a rendere unico il paesaggio piceno e quello fermano.
Il programma della tre giorni ripropone, visto il successo ottenuto lo scorso anno, i workshop creativi condotti da Antonio Rezza e Flavia Mastrella (Sindrome Comune, il Comunicare – Laboratorio ludico-audiovisivo sulla comunità e sul territorio) e dalla compagnia teatrale Improvviso (Io sono, Tu sei – Giochi di improvvisazione sulla convivenza e l’accettazione delle diversità di genere).
Sindrome Comune, Il Comunicare”, si svolgerà dal primo al tre maggio a Monteleone di Fermo e coinvolgerà i partecipanti in un’esperienza di contatto con la storia e la quotidianità dei luoghi attraverso forme di relazione spontanea e creativa con la comunità locale.
Io sono, Tu sei”, si svolgerà dal primo al tre maggio presso il Teatro Comunale di Servigliano. Il laboratorio affronta il tema della comunicazione interpersonale e dell’accettazione dell’altro nelle diversità di genere, mediante il coinvolgimento dei partecipanti in giochi di improvvisazione.
Nel pomeriggio del primo maggio proseguono numerosi gli appuntamenti al Parco delle Rimembranze di Grottammare: alle 17,30 andrà in scena “Pitecus” di Flavia Mastrella e Antonio Rezza. Alle 19 seguirà una Lezione aperta di Giornalismo partecipativo con Gennaro Carotenuto dell’Università degli studi di Macerata.
La giornata si concluderà con il concerto di Ginevra di Marco, in cui l’artista presenterà il suo nuovo album “Donna Ginevra”.
Sabato due maggio alle ore 21 presso il Teatro Alaleona di Montegiorgio, il maestro Fausto Bongelli, interprete di rilievo internazionale e professore al Conservatorio “Pergolesi” di Fermo, eseguirà musiche tratte da “The People United Will never be defeated!” 36 variazioni del compositore statunitense Frederic Rzewski.
Domenica 3 maggio dalle ore 9,30 alle 16 presso il Polo Sant’Agostino di Montelparo si svolgerà un itinerario a piedi di conoscenza, raccolta e cucina delle erbe spontanee a cura dell’Accademia delle Erbe Di Monte San Pietrangeli (Circuito delle Cucine Tipiche) seguito dalla Festa delle Comunanze in compagnia di sapori, danze e canti popolari.
Tutte le attività del festival verranno seguite da Spy.Com, una Web Mobile Station che si presenterà domenica 3 maggio alle ore 16 a Montelparo e racconterà in diretta le emozioni, i personaggi e i protagonisti del festival.
La partecipazione agli eventi di Paesaggi Umani è libera e gratuita ma per partecipare ai workshop, che sono a numero chiuso, è necessaria l’iscrizione. Nonostante siano rimasti pochi posti disponibili per i due workshop, le iscrizioni sono state riaperte fino alle ore 12 di giovedì 30 aprile.
Per chi parteciperà ai workshop è prevista la possibilità di alloggio gratuita, versando un piccolo contributo di 10 euro, presso confortevoli Ostelli durante tutta la permanenza al Festival che va dal 1 al 3 maggio. Per chi volesse sarà inoltre possibile mangiare a prezzi modici presso ristoranti convenzionati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 847 volte, 1 oggi)