RIPATRANSONE – L’antichissima manifestazione, Ottava di Pasqua di Ripatransone, che si perpetua da ormai più di 300 edizioni, vedrà la sua conclusione domenica 26 aprile alle 21,00 con il tradizionale spettacolo pirotecnico “Cavallo di Fuoco” che, a causa del maltempo, era stata rimandata.

Il cavallo di fuoco è una manifestazione consolidata, che da anni attira tantissime persone nel centro storico ripano, dal carattere folkloristico pirotecnico, risale al 1682, ovvero dall’incoronazione della Madonna di San Giovanni, patrona della città della Diocesi. Lo spettacolo si svolge davanti la Cattedrale, nelle piazze Matteotti e Condivi, alle 21.

«Gli spettacolari fuochi – spiegano gli organizzatori – non rappresentano un rischio, se si rimane a debita distanza (la distanza di sicurezza è di 10 metri) e se ci si attiene ad un comportamento corretto verso le altre persone, senza dare spintoni o, ad esempio, senza far esplodere petardi».

Il comitato organizzatore, per godere maggiormente senza eventuali piccoli problemi, consiglia anche l’adozione di un vestiario adeguato, non facilmente danneggiabile o di particolare valore, e di indossare eventualmente un copricapo.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.cavallodifuoco.com

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 939 volte, 1 oggi)