SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Se i pirati avessero lanciato veramente un ultimatum di 72 ore noi saremmo stati i primi a saperlo»: l’affermazione dell’armatore del Buccaneer Silvio Bartolotti viene battuta dalle agenzie nel pomeriggio di venerdì.

Il presidente della Micoperi, società armatrice di Ravenna proprietaria del rimorchiatore sequestrato dai pirati in Somalia e bordo del quale si trova il nostromo sambenedettese Filippo Speziali, smentisce quindi la notizia di un possibile limite temporale alla trattativa e precisa che non esiste alcuna richiesta di riscatto. Bartolotti conferma all’Ansa che i 16 ostaggi a bordo – fra i quali 10 italiani- stanno «tutti bene».

Il ministro degli Esteri Franco Frattini intanto ha deciso di inviare in Somalia Margherita Boniver, presidente del Comitato parlamentare “Schengen e immigrazione”, recentemente nominata ”Inviato Speciale per le emergenze umanitarie”, per facilitare la positiva soluzione della vicenda.

«Posso dire che sarà una missione mirata che si svolgerà nei prossimi giorni», afferm la Boniver, all’AdnKronos, confermando che partirà presto per il Kenya, per una serie di incontri con le autorità somale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 431 volte, 1 oggi)