SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Qui i non udenti potranno ritrovarsi per stare bene insieme. È stata inaugurata infatti, alla presenza del sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari e dell’assessore ai servizi sociali Loredana Emili, la nuova sede della Sordapicena, associazione sportiva dilettantistica, in via Alfieri 94/A, alle spalle dell’edificio delle suore Battistine.

I locali, che sono stati messi a disposizione dalla signora Domenica Falleroni, fungeranno da luogo di ritrovo per tutte le persone non udenti della città e delle località limitrofe e sono stati attrezzati con un moderno bar, un’attrezzatissima cucina e un palco per le rappresentazioni teatrali che da tempo sono il fiore all’occhiello di questa attivissima associazione.

«Ricordo questo posto – ha detto il sindaco Gaspari poco prima di tagliare il nastro – come un luogo dove si faceva politica, sempre pieno di fumo, e rivederlo oggi così diverso mi ha fatto un certo effetto. Sono convinto che questa amministrazione stia facendo sempre qualcosa in più per la città e per mettere i propri cittadini in grado di esprimere meglio le proprie potenzialità».

Gli ha fatto eco Loredana Emili: «Sono molto felice per il fatto che questa comunità possa ritrovarsi in questi rinnovati locali per dare corpo alle proprie idee e alle proprie iniziative. Il Comune ha dato loro un piccolo contributo e augura di poter vedere benefici sempre maggiori per i non udenti».

Don Roberto Antonio Melone ha poi benedetto i locali prima di dare inizio ad una festa che comprendeva anche un estratto dello spettacolo “Chi lo sa è meglio che stia zitto”, che verrà rappresentato per intero sabato 18 luglio al Teatro Concordia di San Benedetto.

La sede della Sordapicena sarà anche la sede, in giorni prefissati, del servizio di interpretariato e assistenza per i non udenti.

«Dopo 30 anni il nostro sogno si è avverato – hanno fatto sapere dall’associazione Sordapicena in una nota – grazie a chi ci ha messo a disposizione i locali e ai contributi arrivati siamo riusciti a dotare la nostra nuova sede di un ufficio, un piccolo bar, un’ampia sala riunioni climatizzata e attrezzata con un piccolo palco dotato di video proiettore che viene utilizzati anche dalla nostra compagnia teatrale per le prove e per piccole esibizioni. Ringraziamo anche la Fondazione Carisap e l’amministrazione comunale di San Benedetto nelle persone del sindaco Gaspari e degli assessori Emili, Sorge e Fanini».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.316 volte, 1 oggi)