SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La “Trans Europe Foot Racefa tappa a San Benedetto. È una corsa che percorre l’Europa da Bari a Capo Nord, per un totale di 4500 km in 64 tappe, dal 19 aprile al 21 giugno.

Non si tratta soltanto dell’impresa di un solitario, ma addirittura la seconda edizione di una manifestazione cui partecipano quest’anno 68 corridori, che hanno raggiunto San Benedetto nella giornata di venerdì 24 aprile, sostando presso la palestra “Sabatino D’Angelo”, dove alle 17.30 sono stati salutati dal sindaco Gaspari. Gli “atleti estremi” sono giunti a San Benedetto al termine della sesta tappa, partita da Silvi Marina, per un totale di 49,8 km.

Ecco un po’ di dati. Alla corsa partecipano 56 uomini, di cui il più giovane classe 1983 e il più anziano classe 1935, 12 donne, delle quali la più giovane classe 1973, la più anziana classe 1940.

In totale sono 12 le nazioni rappresentate, nessun italiano. Per riuscire nell’impresa i partecipanti dovranno correre ogni giorno per oltre due mesi, attraversando sei Paesi come Italia, Austria, Germania, Svezia, Finlandia, Norvegia, sull’asse sud-nord. La tappa più breve è di 44 km, la più lunga di 95, la distanza media di 70 km.

Lo scorso anno la corsa si era svolta sull’asse ovest-est, da Lisbona a Mosca, per circa 5 mila km. Idea e organizzazione del tedesco Ingo Schulze, supportato da vari sponsor.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 531 volte, 1 oggi)