da Riviera Oggi 772 in edicola

Troiani & Ciarrocchi Monteprandone–Virtus Roma 29-26
MONTEPRANDONE: Bisirri, Salpietro 9, Veccia 3, Di Marcello 2, Poletti D., Sciamanna 3, Wenzel 11, De Cugni, Falà, La Brecciosa, Fanesi, Grilli, D’Angelo, Troisi 1. All.: Romandini.
VIRTUS ROMA: Gaetani 2, LaRosa 8, Lategano, Lippolis 5, Lo Stocco 1, Macchia 2, Tombini, Zanella F., Zanella O. 1, Bouttaz 7, Mariani C., Mariani F. All.: Neto.
Arbitri: Fioretti di Ancona e Desina di Teramo.
Espulsi: Lo Stocco al 16’14’’, Neto al 24’40’’ e Salpietro al 29’5’’ del st.
NOTE: parziale primo tempo 12-12. Prima del via osservato un minuto di silenzio in segno di rispetto verso le vittime del terremoto nell’Aquilano.
MONTEPRANDONE – Emozioni, incertezza, nervosismo. Di tutto un po’. Monteprandone-Roma, match clou della terzultima giornata del girone D di serie B, non ha deluso le attese. Soprattutto quelle del clan celeste: la Troiani & Ciarrocchi centra la quinta vittoria consecutiva e resta a -2 dal Pellegrino Castellana, in attesa dello spareggio per il secondo posto in programma sabato prossimo, a Conversano. Contro la capolista la squadra di Pier Paolo Romandini parte malissimo, andando sotto 2-8 a metà primo tempo, poi però recupera e disputa una ripresa super, a dispetto di un arbitraggio tutt’altro che convincente.

Pronti, via e Roma – promossa giusto prima della sosta per le festività pasquali, ma ancora parecchio motivata – è avanti. Monteprandone fatica, Sciamanna non è il solito. E se i padroni di casa sprecano l’impossibile in attacco (alla fine saranno 5 i rigori falliti), gli ospiti capitalizzano al meglio le occasioni che hanno. Al 19′ Macchia realizza l’8-2 per Roma. Sull’altra sponda è Veccia a suonare la carica. Salpietro ne fa altri due (5-8) e il Colle Gioioso si infiamma.

Comincia la rimonta: al 25′ è 8-9. Si chiude sul 12 pari (parziale di 10-4 griffato Monteprandone), anche grazie a un La Brecciosa in vena di prodezze. Si ricomincia all’insegna dell’equilibrio, tanto che al 14′ ancora permane la parità: 19-19. Sale il nervosismo tra gli ospiti. Ne fa le spese Stocco, che al 16′ si vede sventolare in faccia il rosso. La svolta è intorno al 20′, con tre rigori trasformati da Salpietro – fondamentale al pari dell’uruguaiano Wenzel – e due parati dal solito La Brecciosa. Cambia il parziale: 25-22. Succede di tutto, con la seconda espulsione, stavolta a carico del coach romano, Neto. La Troiani & Ciarrocchi allunga ancora (28-25) e prima della chiusura Salpietro paga con un’espulsione assolutamente inventata dai direttori di gara, che non vedono (forse) il pallone scagliato contro il giocatore celeste da Lippolis. Finisce comunque in festa (29-26) per Monteprandone, che ora guarda alla penultima tappa della stagione con grande ottimismo. «Guai fermarsi proprio adesso», ammonisce coach Romandini.
GIOVANILI Sconfitta con onore per la squadra di Serie C che sul campo della Dorica Torrette si arrende per 26 a 24, al termine di un incontro ben giocato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 760 volte, 1 oggi)