ASCOLI PICENO – «Il Governo sta valutando la possibilità di emanare un decreto che stanzi 30 milioni di euro per le province di Ascoli e di Teramo, colpite anche se in maniera più lieve dell’aquilano dalle scosse sismiche delle ultime due settimane». Lo ha detto all’Agi l’assessore regionale alla Protezione civile delle Marche, Sandro Donati.
«Ci auguriamo che il decreto arrivi presto – spiega Donati – anche perchè sono necessari importanti interventi, specie per l’ascolano, per riparare numerose situazioni di danno che hanno coinvolto pinacoteche, edifici pubblici e privati e anche diverse scuole, rimaste chiuse o a rischio di crolli. Il Governo ha riconosciuto queste conseguenze sul patrimonio edilizio ascolano e teramano, e spero che traduca in realtà nel giro di pochi giorni quello che ci ha già anticipato».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 650 volte, 1 oggi)