Serie D maschile: ASD Muccia – Kirby Volley 1-3 (19-25; 25-23; 23-25; 22-25).
Fares S. 10, Petrangeli NE, Fares M.17, Quercia (chi?) 17, Lanciotti 1, Scartozzi L, Tavoletti 10, Farina 6, Scaltritti 1, Corona NE, Netti 11, Bonfigli NE

Nella partita di venerdì 17 contro l’ASD Muccia Volley, la Kirby si giocava nientemeno che la qualifica alle semifinali dei playoff. All’andata gli avversari non avevano dato prova di grande gioco, ma questa volta, forti del fatto di non aver nulla da perdere, hanno reso ardua l’impresa della formazione sambenedettese, I ragazzi di Andrea Raffaelli hanno, per di più, riscontrato un’iniziale difficoltà a causa dell’impianto sportivo: scarsa illuminazione, soffitto basso e irregolare, spazio laterale esiguo e difficoltà di lettura dei riferimenti.

Il primo set si apre con i migliori auspici per la Kirby, che, da subito, passa in vantaggio fino all’1-6. Ma il calo di concentrazione è dietro l’angolo e si manifesta, con tutta probabilità, perché i ragazzi sono memori della facilità di gioco della gara d’andata. Il Muccia guadagna terreno, si avvicina, ma non arriva mai a pareggiare i conti. Nel frattempo, il loro libero si infortuna e non rientra più in gioco. Varcata la soglia dei 15 punti, gli atleti di Raffaelli, si rimettono in tensione e piazzano un bell’allungo agli avversari, chiudendo il set a proprio favore e lasciandoli a quota 19.

La seconda frazione di gioco se ipotecata, significherebbe per la Kirby avere in tasca almeno un punto importante per la classifica. Ma il Muccia si rivela più tenace del dovuto. La squadra ospite concede troppo in attacco e in battuta, riuscendo piuttosto a camminare passo passo con il Muccia che a prevalere. Il nervosismo prende corpo: si perdono lucidità e sicurezza nella vittoria. Si rincorre il sogno delle semifinali e, al contempo, il Muccia Volley che conduce per 15-18. Il primo setball viene servito dall’Asd sul 24-22. Il secondo vede la Kirby recuperare un inaspettato pallonetto e ricostruire un attacco che, purtroppo, viene murato. Il 25-23 riporta la parità tra le contendenti.

Nel seguente set, il Muccia parte bene (2-0; 4-2), ma si fa riprendere dai Sambenedettesi, che si portano in vantaggio (15-12). Le azioni si susseguono fino ad un buon vantaggio di 4 punti per gli ospiti (17-21). Netti è l’autore del 24° punto per la Kirby procurando così il primo setball. Muccia annulla e contrattacca con una parallela da posto 4 che va a segno. E’ il 23-24. Il provvidenziale Farina, di seconda, piazza nel campo avversario un pallonetto che coglie impreparata la difesa avversaria. Si esulta sul 23-25.

Anche se il quarto set non si apre in modo brillante per la Kirby Volley, dà modo, con lo sviluppo del gioco, ai ragazzi di riaversi e di giocare punto a punto contro l’Asd Muccia. Il distacco arriva quasi alla fine con un importante 19-21. Il muro di Quercia fa segnare 22 sul tabellone. Un cambio palla per Muccia viene sprecato da un servizio a rete (20-23). A tentare di sanare la situazione ci pensa l’opposto della formazione di casa e un buon contrattacco (22-23). Rischiando l’invasione aerea, Quercia mette a segno l’attacco. Sul servizio del match-point, Muccia cerca un primo tempo che non riesce e regala alla squadra di coach Raffaelli il biglietto di sola andata per le semifinali dei playoff.

L’appuntamento è sabato 25 Aprile alla palestra delle Scuole Moretti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 462 volte, 1 oggi)