GROTTAMMARE- In sala stampa nel fine gara di Grottammare-Atletico Trivento scelgono di non parlare per scaramanzia il tecnico Scarfone e il match winner della partita Di Felice. Si concedono invece ai microfoni capitan Oddi per i rivieraschi e il tecnico Carannante ed il centrocampista molto atteso Domenico Giugliano. Inizia con realismo il rilassato mister ospite Carannante: «Ci mancavano 7 giocatori, ma bisogna essere onesti è una sconfitta meritata la nostra. Chi è andato in campo non è stato all’altezza, non ci ha messo mordente; per farla breve era meglio se andassero a fare una gita i miei. Il nostro obiettivo ancora non raggiunto è la salvezza che a mio avviso si raggiunge arrivando almeno a quota 43 quindi dovremmo centrare una vittoria nelle restanti 4 gare per stare tranquilli. Comunque raggiungerla senza play out era un impensabile sogno ad inizio stagione per una matricola neopromossa come la nostra. Il Grottammare? Io non conosco i loro problemi che li hanno portati a questa posizione di classifica, ma nella prestazione odierna senza nulla togliere ai loro meriti sono stati superiori i nostri demeriti».

Poi è la volta di capitan Oddi: «Finalmente siamo tornati al successo, ci speravamo in questo turno favorevole ed è andata bene, abbiamo dato tutto in campo e meritato la vittoria ma sarà tutto inutile se a fine torneo non saremo davanti a Maceratese e Real Montecchio. Bisogna lottare da qui al termine a cominciare dalla prossima trasferta di Morro d’oro allenata da mister Amaolo, sarà una gara difficile ma andremo a giocarcela come facemmo anche a Vasto, sperando che la dea bendata ci dia una mano nelle restanti gare. La squadra è compatta e motivata».

Di sfuggita e di poche parole invece il marito della campionessa olimpica di scherma Valentina Vezzali, ossia Domenico Giugliano: «Abbiamo disputato una brutta gara soprattutto nel primo tempo, la sconfitta è meritata siamo moderatamente tranquilli per la classifica perchè la salvezza è si vicina ma finchè non c’è la matematica a sentenziarlo non possiamo rilassarci. Mia moglie? Era in tribuna».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 878 volte, 1 oggi)