ASCOLI PICENO – Comunanza, poi Grottammare: non si ferma la “campagna d’ascolto” di Emidio Mandozzi candidato per il Pd e una coalizione di centrosinistra alla presidenza della Provincia di Ascoli. «Due appuntamenti distinti e molto partecipati, legati all’obiettivo unico di fare della nuova Provincia Picena una città-territorio dove unire e coagulare intorno a progetti coesi e condivisi, peculiarità proprie della gente picena» si legge in una nota del Pd.
Mandozzi spiega: «Nel Turismo dobbiamo mettere in campo una vera integrazione territoriale – ha ribadito Emidio Mandozzi – tendente a unificare le forze per portare avanti progetti avanzati circa una filiera turistica che poggi sulle risorse del territorio come mare, paesaggio collinare e montano, fulcri di attrazione per un turismo da destagionalizzare, ampliando anche l’offerta ricettiva finalizzata a fagocitare più ‘target’. Il Piceno, un territorio da visitare e da godere trecentosessanta giorni l’anno, grazie ai nostri stupendi litorali marini, le nostre bellissime colline e montagne, i nostri parchi, la nostra campagna a misura d’uomo, i nostri prodotti enogastrominci di qualità, i nostri monumenti storici, la nostra cultura. Peculiarità da spendere su di un mercato turistico dove la concorrenza è forte e qualificata, ma dove il Piceno potrà senz’altro recitare la parte da protagonista se istituzioni come la nuova Provincia, in raccordo con i Comuni, riuscirà a dare slancio a progetti innovativi in stretta collaborazione con gli operatori della stessa filiera. Perché nessun progetto, ottimo che possa essere, potrebbe riuscire appieno senza la condivisione e la convinzione di quanti ogni giorno operano nel contesto settoriale di riferimento”.
«Andiamo avanti sempre più convinti di poter fare bene – la dichiarazione di Emidio Mandozzi, nel mentre si appresta ad iniziare la campagna elettorale vera e propria – in un contesto penalizzato da un’iniqua divisione territoriale, dove però si sente forte la volontà di riscatto della gente picena. Noi faremo di tutto per rappresentarla al meglio questa gente. Con la nostra naturale pacatezza ma anche con la nostra forte determinazione».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 815 volte, 1 oggi)