SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una partita per sostenere l’Abruzzo sconvolto dal forte terremoto del 6 aprile scorso  ma anche un’occasione per promuovere l’amicizia, la lealtà e la solidarietà tra due club, Sambenedettese ed Ascoli, da troppo tempo divisi da un aspro campanilismo. Con questi impegni nasce “Team for Peace – Un derby per la pace”, iniziativa fortemente voluta dall’architetto Umberto Trenta e patrocinata dalla Regione Marche.

Vecchie glorie rossoblu e bianconere, eccezionalmente assieme, affronteranno (in un triangolare da 45 minuti a incontro) la “Nazionale Attori” ed il “Team for Peace”, compagine formata da amministratori e politici di Ascoli e San Benedetto. L’evento, in programma domenica 19 aprile a partire dalle ore 14, si svolgerà presso lo stadio “Cino e Lillo Del Duca”.

«Dopo un evento tragico come il sisma de L’Aquila – spiega Trenta – crediamo sia fondamentale lanciare messaggi importanti. Oltre a volerci occupare di quella povera gente che in pochissimi istanti ha perduto tutto,  desideriamo spiegare ai più giovani, specialmente ai bambini, che lo stadio deve essere un luogo di serenità ed aggregazione».

Una tesi sposata in pieno dal vice-sindaco rivierasco Antimo Di Francesco: «Qualsiasi proposta finalizzata all’unione fra la nostra città ed Ascoli è ben vista. E’ importante che questo territorio arrivi finalmente ad una coesione, facendo cessare una storica rivalità».

Per la squadra degli “Attori” scenderanno in campo, tra gli altri, Stefano Masciarelli, Sebastiano Somma, Gabriele Cirilli, Giorgio Pasotti, Carlo Buccirosso, Giulio Base, Edoardo Siravo (l’ex commissario Leoni di “Vivere”), Raffaello Balzo (da “Centovetrine”) e Ludovico Fremont (il Walter de “I Cesaroni”).

Tra le vecchie glorie del calcio piceno troveremo Chimenti, Beni (padre e figlio), Castronaro, Ripa, Urban, Ranieri, Caposciutti, Troli, Gentilini, Catto, Grillo, Pucci e Nocera per la Samb, mentre per il “picchio” Torelli, Bertarelli, Vivani, Schicchi, Campanini, Gola, Silva, Camaioni, Cacciatori, Scarafoni, Mancini, Aloisi, Destro, Cimmino, Agostini, Zaini, Rodia e Monaco.

Per quel che concerne invece i politici locali, sarà interessante trovare dalla stessa parte, almeno per un pomeriggio, i tre candidati alla presidenza della provincia Emidio Mandozzi, Massimo Rossi e Piero Celani. Con loro anche Giovanni Gaspari, lo stesso Di Francesco, Marco Calvaresi, Eldo Fanini, Stefano Babini, Roberto Allevi e Michele Antonelli. Una lista che comunque andrà ad allungarsi col passare delle ore.

I biglietti costano 10 euro per la tribuna coperta e 5 per tutti gli altri settori. Possono essere acquistati direttamente allo stadio, al centro commerciale “Lu Battente”, oppure al “Bar Volponi” di Via Napoli.

L’incasso, oltre che alle popolazioni abruzzesi, sarà devoluto alle associazioni “Insieme con voi”, “Aisla”, “Alma” e “Africa chiama”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.154 volte, 1 oggi)