MONSAMPOLO DEL TRONTO – Economia, turismo, prodotti tipici, politiche giovanili e per l’infanzia: l’incontro tra Massimo Rossi e i cittadini di Monsampolo, organizzato dall’associazione “Piceno al Massimo” presieduta da Mary Pazzi, avvenuto giovedì 16 aprile nella sala Bachelet, ha toccato numerosi temi.
Nel corso dell’animato dibattito è stata sottolineata, dalle persone presenti, la necessità di creare un rilancio dell’economia del territorio e della situazione occupazionale. Accolto benevolmente l’invito da Massimo Rossi che ha ammesso: «La necessità in questo periodo di crisi del Piceno, soprattutto nel campo lavorativo, consiste nell’aiutare le imprese a trovare percorsi nuovi, innovativi, di crescita. Per far questo l’impegno deve essere concreto, quotidiano, fatto di passione e motivazione».
Anche Olimpia Gobbi (assessore alla Cultura e membro di Piceno al Massimo) ha sottolineato l’importanza di dover «innovare e ricostruire con fiducia anche e soprattutto in quei contesti lavorativi deteriorati perché se le cose vanno male, bisogna impegnarsi per cambiarle».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 588 volte, 1 oggi)