NERETO – Cinquemila euro a favore delle popolazioni colpite dal terremoto: la giunta dell’Unione dei Comuni lo ha deciso nel corso della seduta di martedì 14 aprile, con un fondo di solidarietà in un conto corrente a disposizione di tutti coloro che intendano effettuare versamenti a sostegno delle famiglie aquilane presenti in Val Vibrata (le coordinate bancarie dove far pervenire le offerte è il seguente: Tercas, piazza Marconi n.10, Nereto – IBAN: IT09Z0606076960CC0370050017).

L’Unione poi provvederà, una volta recepite le richieste, a destinare i fondi raccolti a seconda delle esigenze.

La Città Territorio ha inoltre deciso di chiedere lo stato di emergenza per calamità naturale poiché, anche nei Comuni della Val Vibrata, il patrimonio immobiliare pubblico e privato seppur in minima parte, interessato dagli effetti della scossa principale e del successivo sciame sismico. La definizione dei danni è già  in corso in questi giorni ma non è possibile ancora quantificarne la gravità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 347 volte, 1 oggi)