SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Tutti parlano della bretella, tutti la chiedono, ma nel terreno del vicino di casa». Il consigliere dell’Udc Marco Lorenzetti chiede celerità e unione di intenti per la progettazione e l’approvazione in consiglio comunale dell’importante opera stradale.
Lorenzetti valuta positivamente l’attuale tracciato, messo a punto dal consulente del Comune Francesco Canestrari. «Anche se è auspicabile che la nuova strada arrivi fino al casello di Grottammare».

«Non dobbiamo continuare a dividerci su progetti che vanno in direzione del bene della cittadinanza. I politici la smettano di farsi tirare la giacca da interessi di parte. Da anni abbiamo perso finanziamenti perché i nostri politici non decidono e rinviano in eterno».

Lorenzetti poi rimarca come i fondi europei Fas siano stati dirottati sulla realizzazione della metropolitana di superficie «ad opera della Provincia guidata da Rossi e Mandozzi», e non risparmia stoccate agli esponenti del Pdl.

«Il progetto sul quale sta lavorando Canestrari passerebbe nei pressi dell’abitazione del consigliere Piunti, quindi è inopportuna una presa di posizione anche da parte sua». Ma Piunti, che abita in via Damiani, contesta categoricamente questa affermazione, dicendo: «Non abito assolutamente vicino al nuovo tracciato della bretella, ma abito a pochi metri dall’ospedale».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 696 volte, 1 oggi)