MONTEPRANDONE – Con l’Abruzzo e la sua gente nel cuore: il Gruppo Volontari di Protezione Civile Federvol, sezione di Monteprandone e Monsampolo, unitamente alla Roller Green e alla Federcuochi di Ascoli Piceno (il cui presidente Alessandro D’Addazio è tra coloro che sono in attesa di essere chiamati per operare nelle zone terremotate), rispondendo all’appello lanciato dalla Federcuochi dell’Aquila, si è mobilitata per raccogliere beni di prima necessità da destinare alla popolazione abruzzese colpita dalla calamità del terremoto del 6 aprile.

I prodotti necessari allo scopo sono: latte in polvere, pannolini, omogeneizzati di carne, pesce e frutta, biscotti per l’infanzia, prodotti per l’igiene intima, prodotti alimentari non deperibili, vestiario in genere (intimo ed esterno), pannoloni per anziani. Il punto di raccolta è presso diversi esercizi commerciali dei comuni di Monteprandone e Monsampolo e presso la sede in Via Largo XXIV Maggio a Centobuchi (dietro centro commerciale).
Il materiale raccolto verrà consegnato ai paesi di Tornimparte, Roio Piano, L’Aquila, Coppito, nei giorni 19-20 aprile. Per informazioni 338/1017478.
Lunedì mattina intanto dopo essere stati contattati dalla protezione civile regionale, partiranno i primi volontari del gruppo monteprandonese coordinato da Massimo Matoffi e Claudio Tassotti, rispettivamente responsabile tecnico e responsabile operativo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 858 volte, 1 oggi)