Ventinovesima giornata campionato di Prima Divisione , girone A

Sesto San Giovanni, 11 aprile 2009

Pro Sesto : Offredi, Campi, Lambrughi, Bedin, Preite, Perfetti, Valtulina,Boisfer, Beretta, Bertolini, Marinoni. A disp.: Ferrari, Tursi, Bugno, Di Quinzio, Porro, Mele e Bottone. All. Antonio Sala

Samb : Marconato, Lanzoni,Tinazzi, Marino, Moi, Bonfanti, Traini, Visone, Cammarata, Pippi, Palladini. A disp.:Dazzi, Sirignano, Magnani, Forò, Titone, Pietribiasi e Califano. All. D’Adderio

Arbitro : sig. De Faveri di S.Donà di Piave

Note : Giornata primaverile. Spettatori 1500 circa di cui una cinquantina tifosi della Samb alcuni dei quali provenienti da Milano. D’Adderio recupera Cammarata e Palladini ma non Caccavale e Ferrini sostituiti rispettivamente da da Bonfanti e Visone. In panchina si rivedono Forò e Titone. Osservato un minuto di raccoglimento per le vittime del terremoto in Abruzzo
5′ Pro Sesto subito in vantaggio con Bertolini che riprende un colpo di testa di Beretta il quale aveva colpito la traversa.

Inizio a spron battuto dei lombardi che anche dopo il gol continuano ad attaccare. La Samb appare molto lenta a centrocampo e poco incisiva in attacco.

22′ Tiro di poco fuori dell’ attivissimo Boisfer.

26′ Punizione di Visone respinta dalla barriera

30′ Gran gol di Beretta che al centro dell’ area elude la marcatura di Bonfanti, si rigira su sè stesso e infila con un gran tiro Marconato.

38′ D’ Adderio sostituisce Visone ( uno dei pochi a non avere demeritato) con Forò.

COMMENTO PRIMO TEMPO : Pro Sesto meritatamente in vantaggio dopo avere giocato costantemente in attacco. I lombardi sono entrati in campo con la giusta mentalità : concentrazione ed aggressività. La Samb invece,come al solito, ha aspettato le mosse dell’ avversario, come nelle precdenti trasferte tranne che a Monza poichè i brianzoli si erano mostrati ben poca cosa. Difesa di burro coi due centrali Moi e Bonfanti, nettamente soverchiati dalla coppia Bertolini e Beretta.

46′ Titone sostituisce l’ inconsistente Marino e si piazza sulla fascia sinistra.

57′ La Samb riapre la partita con Lanzoni che di testa anticipia Offredi su calcio d’angolo battuto da Titone.

62′ Titone devastante sulla fascia ma il suo cross dal fondo viene sciupato da Traini che spara alto.

63′ Ammonito Marinoni.

64′ Gran tiro di Cammarata che dal limite dell’ area sferra un gran tiro che sfiora la traversa.

66′ Rasoterra pericoloso di Beretta che sfiora il palo alla desra di Marconato. Entra Califano al posto di Pippi.

69′ Esce Campi per crampi : al suo posto Tursi.

71′ Ammonto Bertolini. La Samb appare piu’ in palla rispetto al primo tempo. L’ingresso di Titone ha finalmente permesso di sfuttare almeno una fascia laterale- Anche l’ ingresso di Califano consente almeno di tenere piu’ basso il baricentro degli avversari.

74’Marconato toglie letteralmente la palla dai piedi di Boisfer, lanciato da Valtulina ed evita il terzo gol

81′ Bugno prende il posto di Valtulina

83′ Entra Bottone ed esce Beretta.

86′ Gomitata di Cammarata a Preite ma l’arbitro non vede e lo grazia.

90′ L’arbitro concede 5′ di recupero.

94′ Ammonito Moi.

COMMENTO FINALE: Solito clichè della Samb in trasferta che impiega un tempo intero per entrare in partita. Gli ingressi di Titone ( che sembra avere un conto aperto con la Pro Sesto) e di Califano , unitamente al gol di Lanzoni hanno permesso ai rossoblu’di rimanere in partita fino alla fine.La vittoria del Venezia, che deve recuperare una partita, conferma che verosimilmente il destino della Samb si deciderà tra 15 giorni in Laguna.

94

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.693 volte, 1 oggi)