SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cosa accadrà alla Samb? Sarà venduta? Si salverà? I tifosi dovranno attendere un’altra estate infuocata (come avviene praticamente ogni anno, tranne che nell’anno della promozione in C1, parliamo del 2002, e nella seconda stagione dei Tormenti)?
Per ora, si parla soltanto di piccoli “abboccamenti”, anche numerosi, che avvengono dalle parti del sindaco Gaspari: almeno una mezza dozzina di persone, ogni giorno, chiederebbero informazioni per sapere quale è la posizione del Comune in merito alla squadra cittadina. Per ora, comunque, nulla di concreto, anche se non pochi sono coloro che lascerebbero aperti ulteriori spiragli.
Ma ci sono anche altri problemi: come organizzare la trasferta a Sesto San Giovanni? L’assessore Eldo Fanini, al riguardo, chiarisce: «Il Comune non può e non ha nessuna intenzione di chiedere alla Start o a qualsiasi altra azienda partecipata la messa a disposizione gratis di un mezzo di trasporto. La situazione non lo contempla disponendo la società medesima di una proprietà a tutti gli effetti ma soprattutto per non creare un precedente che potrebbe in seguito essere accampato da altre società sportive».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.090 volte, 1 oggi)