STELLA MARIS PESARO-ADRIATICA BITUMI BASKET CLUB 75-69
STELLA MARIS PESARO: Jovanovic 12, Taddei 16, Luon 2, Iannetti 2, Santi 10, Gennari 13, Tamburini 12, Valentinetti 5, Nardini 3, Baseotto. All. Lucarelli
ADRIATICA BITUMI BASKET CLUB SAN BENEDETTO: Christ 10, Falà 14, Mattioli 7, Valori 6, Martinez 17, Grossi 4, Ciccorelli 4, Camerano 7, Bruni, De Angelis. All. Poggi
Arbitri: Todini e Montemezzo (Matelica)
Parziali: 13-16, 33-35, 57-55

PESARO – L’Adriatica Bitumi Basket Club San Benedetto cede a Pesaro per 75-68 e dovrà ora battere in casa Macerata nell’ultima giornata per evitare un terz’ultimo posto che renderebbe ancora più rischiosi i play out salvezza. In casa di una Stella Maris diretta concorrente nella lotta per non retrocedere, i
sambenedettesi hanno ceduto nei minuti finali dopo una gara equilibrata e
condotta avanti per lunghi tratti. Parziale consolazione, l’essere rimasti in vantaggio nel doppio confronto. Ora per i ragazzi di coach Nello Poggi diventa indispensabile sconfiggere tra due settimane il Basket Macerata, già retrocesso. Solo vincendo i sambenedettesi potranno disputare il primo turno dei play out, quello che vedrà coinvolte le quattro formazioni dalla decima alla tredicesima posizione della classifica. Le squadre che si aggiudicheranno la serie, al meglio delle tre gare, saranno salve, mentre le perdenti dovranno poi affrontare nel secondo turno i team piazzatisi al penultimo e terzultimo posto. Chi perde retrocede.
Primo quarto con l’Adriatica sempre avanti, sorretta dalle invenzioni di Martinez (16-13). Il pesarese Tamburini martella dalla distanza (tre bombe in 5’) ma i sambenedettesi tengono botta facendo valere i centimetri di
Christ sotto il tabellone (35-33). Il rientro sul parquet vede in padroni di casa più determinati, col capitano Taddei che infila due triple che danno il sorpasso. Chiuso il tempo per la prima volta sotto (55-57) gli ospiti riescono però a ritornare subito avanti e a restarci fino a un minuto e mezzo dalla fine, prima che una serie di episodi poco fortunati (sfondamento fischiato a Valori in contropiede, “auto canestro” di Mattioli) diano il là allo sprint vincente dei padroni di casa, che chiudono il match sul 75-69.
Il campionato osserverà ora un turno di riposo per le festività pasquali, prima di riprendere sabato 19 aprile per l’ultima giornata della stagione regolare. L’Adriatica ospiterà il Basket Macerata al PalaSpeca, ancora una volta a porte chiuse per la squalifica del campo. La gara si disputerà alle 21,15 e non alle 18.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)