CUPRA MARITTIMA – Torquati appoggia ufficialmente Celani. Domenica 5 aprile a Villa Cellini c’è stata la presentazione della lista civica in appoggio al Popolo delle libertà e al candidato presidente della provincia di Ascoli Piceno Piero Celani.

Nell’occasione il sindaco Giuseppe Torquati ha spiegato le ragioni che lo hanno spinto ad assumere una posizione di appoggio al Pdl, discordante rispetto alle linee dettate dal Comitato provinciale dell’Udc che preferisce una lista che per il momento non prenda posizione.

Torquati ha evidenziato le priorità che dovrebbe avere la provincia di Ascoli che si possono sintetizzare in: urbanistica, viabilità e turismo.

Sulla stessa lunghezza d’onda si è mostrato il candidato presidente Piero Celani che, in primo luogo, ha espresso la sua soddisfazione per i giovani presenti all’incontro: «La presenza dei giovani mi entusiasma perché significa che i ragazzi non identificano più la politica come qualcosa da cui stare lontano». Celani ha espresso la necessità di un voto netto: «L’elettore o sta con noi, e quindi con il centro destra o sta contro di noi».

Il candidato presidente ha toccato alcuni punti cardine della suo programma, come la necessità di fare investimenti per migliorare le strade e per creare nuove reti che colleghino non la sola provincia ma l’intero territorio da Macerata fino ad Ascoli tutto ciò per migliorare il traffico ma anche il flusso turistico.

In relazione al problema del lavoro Celani ha sostenuto la necessità che «la Provincia sovvenzioni meno borse di studio ma con maggiori contributi alle aziende così da assicurare ai borsisti, al termine dello stage, un’assunzione».

Celani ha infine evidenziato un’idea di Provincia che possa continuamente confrontarsi con le realtà locali: «La Provincia deve occuparsi di viabilità, infrastrutture e scuole superiori, per il resto la sua è un’azione di coordinazione, di controllo e soprattutto di stimolo verso impulsi appropriati».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 951 volte, 1 oggi)