COLONNELLA – «Un’impresa “pubblica” gestita da sole tre persone»: con questa definizione a Colonnella il gruppo di opposizione guidato da Matteo Marchetti si scaglia contro la società Truentum di proprietà del Comune, che mancherebbe nella gestione di trasparenza e democrazia.

«Tre sole persone gestiscono un’impresa pubblica – scrivono i consiglieri di minoranza in una nota – e nello specifico il sindaco Marco Iustini (che rappresenta il Comune come socio unico), l’amministratore Gabriele Ceci (presidente della Poliservice e della Polisportiva colonnellese) e dal direttore Emidio Delli Compagni.

Più volte – proseguono i consiglieri – per una maggiore trasparenza e democraticità abbiamo chiesto l’istituzione di un Consiglio di Amministrazione, ma il sindaco non ha mai preso in considerazione la nostra proposta. Non ci spieghiamo inoltre come mai, a distanza di un anno, ancora non avvenga la trasformazione in Società per Azioni, come già deliberato in Consiglio comunale».

Il gruppo di opposizione inoltre si chiede per quale motivo, nonostante l’attuale crisi economica che ha comportato una drastica battuta d’arresto nel mercato edilizio, la Truentum abbia avviato la costruzione di altre 40 unità abitative a Colonnella «che si vanno ad aggiungere alle innumerevoli abitazioni ancora invendute e incompiute nel territorio. In caso di invenduto – concludono i consiglieri – chi garantisce, il Comune?».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 646 volte, 1 oggi)