SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna la Corale Polifonica Riviera delle Palme. Domenica prossima, 5 aprile, nello spettacolo “Maria e la Passione. Il dolore di una madre” che avrà per figura centrale una Madonna umana nel pianto e divina nell’amore. Diretta dal maestro Fabrizio Urbanelli, lo spettacolo verrà eseguito nella Chiesa di Cristo Re alle 17,45.
Sarà una rappresentazione fra teatro e musica che vuole celebrare il dolore della crocefissione nella Domenica delle Palme. Suggestivo il programma che avrà la durata di circa trenta minuti. Si apre con lo straordinario “Donna del Paradiso” di Iacopone da Todi recitato a tre voci più coro per proseguire con il coinvolgente “Popule Meus” di Marian Sawa. Subito dopo, una splendida interpretazione della “Passione palermitana” cantata in siciliano e l’antica lauda popolare “Dove vai Madonna mia”. Di seguito un omaggio a Fabrizio De Andrè con la commovente le “Tre madri” e, infine, il bellissimo canto polifonico “Ave Verum Corpus” di Mozart. La Corale Riviera delle Palme prosegue così nel suo percorso di ricerca di tradizioni e cultura musicale sposando appieno lo spirito del periodo pasquale. Allo spettacolo seguirà la tradizionale messa pomeridiana della domenica durante la quale la Corale eseguirà alcuni canti sacri pre-pasquali. Diretta dal Maestro Urbanelli, nell’occasione anche in veste di flautista, il repertorio della Corale si articola in polifonia classica, canti tradizionali della nostra città in “dialetto”, canti popolari nazionali, canti popolari internazionali, canti per la pace di cantautori nazionali.
Si avvale, inoltre, per questo spettacolo, dell’opera del maestro Clementina Perozzi alle tastiere e della voce solista, nonché chitarra, di Stefano Almonte Lalli. Tutta la cittadinanza è inviata a partecipare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 814 volte, 1 oggi)