Troiani & Ciarrocchi Monteprandone-Avellino 29-20

MONTEPRANDONE: Bisirri 1, Salpietro 4, Veccia 2, Poletti F. 2, Poletti D. 1., Sciamanna 10, Wenzel 4, Gabrielli 4, Salladini, La Brecciosa, Fanesi, Coccia, D’Angelo 1, Nepa. All.: Romandini.
Arbitri: Fioretti di Ancona e Desina di Teramo.
NOTE: parziale primo tempo 15-11.

Il quarto risultato utile consecutivo e il margine dal secondo posto ridotto a 5 punti. Giornata perfetta per la Troiani & Ciarrocchi Monteprandone (pallamano serie B, girone D), che batte Avellino e sfrutta lo scivolone del Pellegrino Castellana, ko sul proprio campo con la capolista. Monteprandone sale a quota 23, la squadra pugliese resta a 28. Roma è sempre più in fuga, con 34 punti.
Nonostante la direzione mediocre del duo Fioretti-Desina, i celesti centrano il successo che, a 4 giornate dalla conclusione della stagione regolare, permette di continuare a sperare nel salto in A2, le cui porte però si aprirerebbero solo nel caso di raggiungimento del secondo posto e della riforma dei campionati. Coach Pierpaolo Romandini sorride: «Vorrei sottolineare la prestazione della difesa e la bravura con la quale il mio vice Sandro Veccia mi ha aiutato, in settimana, a preparare il match». Domenica trasferta a Camerano. Pellegrino Castellana riposa. Come dire: il gap dalla seconda piazza (5 punti) potrebbe ulteriormente ridursi.

GIOVANILI
Sconfitte per la Serie C e l’Under 16 nel primo impegno (in trasferta) della fase a orologio. I primi si sono arresi all’Aquila (35-15), i secondi a Camerano (26-17).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 719 volte, 1 oggi)