MOSCIANO SANT’ANGELO – “Legalità, moralità e partecipazione” è il tema dell’incontro organizzato dall’associazione “Società Civile” che si terrà venerdì 3 aprile alle ore 21 presso il Teatro Comunale di Mosciano Sant’Angelo, e a cui parteciperanno Luigi DeMagistris (già sostituto procuratore a Catanzaro, protagonista delle inchieste “Toghe lucane”, “Why Not” e “Poseidone”, trasferito al Tribunale del riesame di Napoli, si è dimesso dalla magistratura), Sonia Alfano, (presidente della Associazione Nazionale Familiari vittime della mafia,  leader del movimento antimafia, figlia del cronista de “La Sicilia” Beppe Alfano, che indagava sulle stragi di Falcone e Borsellino), Carlo Vulpio (giornalista giudiziario del “Corriere della Sera” che dopo aver seguito per due anni le inchieste “Why Not” e “Poseidone” è stato sollevato dall’incarico il 3 dicembre 2008 dopo un suo articolo nel quale si dichiarava a favore di De Magistris).

Un incontro in cui il dibattito sarà imperniato sulla negazione della legalità nella cosa pubblica, con il conseguente allontanamento dei cittadini dalla politica: il tutto attraverso il racconto di tre testimoni della contemporaneità a loro modo vittime diverse del modo di manifestarsi del rapporto tra malaffare, criminalità e politica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 726 volte, 1 oggi)