SPINETOLI – Un tempo era il suo regno: a Spinetoli Emidio Mandozzi è stato sindaco per due mandati prima di diventare vicepresidente della Provincia. E qui, adesso, forse, ci sono i suoi detrattori più acerrimi. Sono quelli del Partito della Rifondazione Comunista, sostenitori ovviamente dell’attuale presidente Massimo Rossi in vista delle elezioni provinciali di giugno.
«Liberiamoci dalla voglia di potere che assale buona parte del ceto politico locale – scrive Carlo Cosenza del circolo “Guido Rossa” – Ci rimane difficile capire come possa un vice presidente della Provincia (che nessuno ha mai eletto) sputare veleno contro il Presidente che lo ha insediato sullo scranno concedendogli anche un ruolo essenziale e delicato come l’assessorato al Lavoro. E come può Mandozzi assumere il ruolo di candidato alla Presidenza della Provincia quando ha fallito nel suo ruolo e nel suo compito. La crisi occupazionale del Piceno non ha precedenti eppure il diretto interessato, l’assessore al Lavoro, si candida al ruolo di protagonista assoluto».
«Il segretario provinciale del Pd definisce Mandozzi un “paladino del territorio”, ma invitiamo l’attuale vice presidente a fare un giro nelle aziende della Vallata a farsi raccontare i suoi meriti da assessore. Andate a controllare cosa raccontano quelle imprese! Senza parlare poi della “barzelletta” che sono state le primarie del Pd. Mandozzi è lo tsunami che sta distruggendo politicamente questo territorio» continua Cosenza.
Il Prc fa riferimento all’operato di Mandozzi a Spinetoli, «una scatola vuota piena di nulla»: «Zone artigianali fatiscenti e che non producono occupazione. Scuole non a norma e sperpero di denaro pubblico per progetti virtuali. Viabilità approssimativa. Inquinamento da radiazioni elettromagnetiche. Asili nido in zone a rischio. Persecuzione fiscale allo scopo di chiudere buchi di bilancio e assoluta mancanza di dialettica politica. Ecco perché Circolo della Rifondazione Comunista “Guido Rossa” di Spinetoli si colloca con forza al fianco del Presidente Massimo Rossi».
Per quanto riguarda le elezioni comunali di Spinetoli, invece, Cosenza afferma che Rifondazione non parteciperà alla competizione elettorale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.090 volte, 1 oggi)