GROTTAMMARE – Comincia il viaggio nella letteratura contemporanea, venerdì 3 aprile al Teatro dell’Arancio dalle 21,30 per il Teatro della Parola, con Carlo Lucarelli, autore e interprete de “L’ottava Vibrazione”, adattamento teatrale tratto dall’ultimo romanzo (Einaudi) ambientato a Massaua, nel 1896:  La battaglia di Adua, una delle più colossali disfatte che il colonialismo europeo abbia mai subito, fa da sfondo all’opera che non è solo un noir, non è solo un thriller, non è solo un romanzo storico, ma un po’ di tutto questo.Prezzo del biglietto 5 euro, per informazioni e per l’acquisto dei biglietti è possibile contattare l’ufficio Cultura al numero0735 739230/238/224. Il botteghino del Teatro dell’Arancio apre due ore prima di ogni spettacolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 678 volte, 1 oggi)