ASCOLI PICENO – L'”eroina da strada” invade il Piceno. Lo dimostra il sequestro da parte del Nucleo Mobile della Compagnia di Ascoli Piceno, avvenuti in questi giorni, di oltre 200 grammi di stupefacente, la droga low cost che da tempo è presente, purtroppo, anche nel mercato locale. Sono stati infatti arrestati di tre uomini, già sospettati dalle forze dell’ordine, spacciatori locali che agivano nel Piceno.

Con una prima operazione sono stati sequestrati poco più di 10 grammi di eroina trovati occultati sulla persona di “P.F.”, un trentacinquenne ascolano.

Un secondo intervento invece è avvenuto presso un Centro Commerciale nei pressi del quartiere Monticelli di Ascoli Piceno dove “R.E.”, noto pusher locale cinquantasettenne, nel mezzo dell’attività di spaccio, è stato trovato in possesso di 27 grammi di eroina, nascosta nel vano sottosella del suo scooter.

Nell’abitazione dello stesso “R.E.” sono stati poi trovati oltre 3 mila euro in contanti tutti in banconote di piccolo taglio, nascoste dentro ad un peluche, 13 grammi di hashish e vari strumenti utilizzati per il  confezionamento delle dosi.

La terza operazione ha consentito di individuare anche il “magazzino” che lo stesso “R.E.” aveva istituito in casa di “F.G.”, un cinquantatrenne ascolano, anch’egli già noto alle Forze dell’ordine. Lì sono stato trovati circa 170 grammi di eroina della medesima tipologia, già pronta in dosi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.015 volte, 1 oggi)