MONTEPRANDONE- Le acque agitate in casa Centobuchi si stanno calmando anche se si naviga ancora in altomare. Dopo l’assemblea di mercoledì che ha eletto Paoletti presidente e riportato a casa il direttore sportivo Cicchi, il segretario Giacomo Stasolla e Adriano Scarpetti ora nelle vesti di vice presidente la riva è più vicina.
Tornato a guidare la squadra anche Mister Izzotti che si stava inserendo in casa Centobuchi prima di essere ingiustamente esonerato insieme al diesse Cicchi il 30 novembre scorso, lasciando la squadra a -5 dai play off, Il tecnico dall’alto della sua indiscussa professionalità garantisce un finale di stagione più affidabile alla squadra.
La società che faceva capo a Mongardini però non molla dopo aver riempito di fanta illusioni e sogni i tifosi biancocelesti non ha gradito ora la presa di posizione della “nuova” gestione tanto che ieri agli allenamenti tenuti a porte chiuse ci sono stati momenti di tensione con l’ex diesse De Nicola che si è alterato quando si è vista sbarrata l’entrata al campo dagli stuart.
Situazione complicata e tesa anche per i 7 giocatori portati da Mongardini: Amoroso, Delfino, De Prezzo, Fondi, Ingribelli, Pierantozzi e Pagano (quest’ultimo aveva difeso il patron anche difronte ai microfoni 3 settimane fa dopo la vittoria casalinga con il Luco Canistro) che chiedono chiarezza e hanno abbandonato in anticipo il campo d’allenamento dopo un colloquio dai toni accesi con Cicchi e Paoletti.
Intanto si è venuto a sapere che la nuova società non avrebbe pagato diverse spese come le divise sociali, le bollette della luce, il gasolio dei riscaldamenti ecc.
Tornando alle vicende del campo domani i biancocelesti in piena zona play out, dopo il pari nel derby col Grottammare avranno una delicata sfida in casa della Maceratese, fanalino di coda in coabitazione proprio con i rivieraschi.
Anche la squadra biancorossa se la passa male in ambito societario ma la sua è una situazione risaputa già da diversi mesi culminata lunedì con la consegna dei libri contabili in tribunale per impossibilità nel pagamento dei debiti.
Ma sul rettangolo di gioco la squadra di Minuti non molla è a -2 dalla zona play out ed è reduce dall’inatteso pareggio in casa della Renato Curi Angolana.
Il match d’andata al Comunale terminò 2-0 per il Centobuchi ancora allenato da Izzotti prima dell’esonero che poi avrebbe subito, e fu la seconda vittoria dell’era Mongardini. I monteprandonesi in trasferta hanno finora totalizzato 13 punti in 13 partite, frutto di 3 successi, 4 pareggi e 6 ko. I maceratesi invece tra le mura amiche hanno fatto 12 punti in 13 incontri frutto di 2 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte. Il girone di ritorno del Centobuchi per ora è stato pessimo con soli 7 punti (sui 30 complessivi) in 10 gare disputate mentre molto meglio ha fatto la Maceratese con 11 punti (dei 20 complessivi) in 11 incontri. All’andata al Comunale di Centobuchi si imposero come già detto i biancocelesti di casa per 2-0. Lo scorso anno invece la sfida dell’Helvia Recina terminò sullo 0-0. Dirigerà il confronto il signor Luca Mondin della sezione di Treviso.

Queste le possibili formazioni: MACERATESE: Gentili (Scuffia), Natalini, Ippoliti, Timoniere, Romagnoli A., Benfatto, Perrotta, Marini, Fabbri, Iuvalè, Giuliani. All. Minuti.
CENTOBUCHI: Freddi (Delfino), Alessandrini, Coccia, Croceri (Fondi), Corradetti, Marranconi, Cesani (Frinconi), Simoni, Cardinali (Pagano), Smerilli, Vitone (Ingribelli). All. Izzotti

Classifica: Fano 56 punti; Pro Vasto 53; Casoli e Olympia Agnonese 46; R.Curi Angolana 45; Campobasso * 40; Santegidiese e Chieti 39; Atletico Trivento 38; Recanatese 37; Morro d’Oro 31; Centobuchi e Tolentino 30; Elpidiense Cascinare 29; Luco Canistro 26; Real Montecchio 22; Maceratese e Grottammare 20.
* Campobasso con 3 punti di penalizzazione.
Nell’anticipo: Fano-Pro Vasto 0-2
Prossimo turno (29 marzo, 28/a giornata, 11/a di ritorno) ore 15: Maceratese-Centobuchi (All’andata 0-2 per il Centobuchi), Grottammare-Recanatese (2-1), Campobasso-Real Montecchio (2-0), Chieti-R.Curi Angolana (0-1) E.Cascinare-Morro d’Oro (0-0), Luco Canistro-A.Trivento (1-3), O.Agnonese-Casoli (1-2), Tolentino-Santegidiese (0-1).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 517 volte, 1 oggi)