SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’assessore allo Sport Eldo Fanini effettua alcune precisazioni a proposito delle notizie riportate dalla stampa locale sull’impegno da parte del Comune a “trovare soluzioni” per sostenere le spese di gestione della Sambenedettese Calcio.

Afferma Fanini: «È anomalo che un’azienda privata, per quanto si tratti della Sambenedettese Calcio, così amata dalla popolazione di un territorio più ampio della sola città di San Benedetto del Tronto, non riesca o non voglia far fronte alle spese di più quotidiana e ordinaria amministrazione, come quelle relative alle singole partite di campionato. Rispetto ai problemi della città in generale, e dello sport in particolare, il fatto che la proprietà addirittura non voglia più coprire questi costi appare sorprendente. Il Comune non può essere chiamato continuamente ad intervenire, addirittura per “trovare soluzioni” agli stewart, quando poi l’incasso di una partita va naturalmente alla società. L’Amministrazione comunale resta comunque vicina alla squadra, che è un bene della città. Non a caso seguo spesso anche le trasferte, come quella di Monza. Invito i tifosi stessi ad unirsi alla squadra in un momento così particolare».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.790 volte, 1 oggi)