ASCOLI PICENO – Un percorso nato quattro anni fa che ha visto la ricostruzione di circuiti locali attraverso filiere corte, filiere naturali, filiere agro-energetiche ed una nuova organizzazione della distribuzione e della commercializzazione. Un percorso che quest’anno si traduce nella giornata della filiera corta, organizzata dall’Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive della Provincia di Ascoli Piceno presso la Cartiera Papale venerdì 3 aprile dalle 9,30.

La giornata ha lo scopo di mettere a confronto le esperienze di successo in Italia e in Europa legate alla creazione di circuiti di distribuzione “alternativi” e valutarne le prospettive di sviluppo insieme ad esperti,rappresentanti delle istituzioni, operatori ed imprenditori impegnati nel settore.

«La Provincia di Ascoli Piceno – si legge nel programma -, ha fatto in modo che gli agricoltori dialogassero sempre di più con i consumatori, accorciando, quindi, la filiera e rilanciando un modello diffuso di agricoltura di qualità biologica, anche e soprattutto grazie allo Sportello della

”Filieracorta Picena” il quale ha facilitato il contatto diretto tra consumatori e produttori, garantendo una forma di commercializzazione nuova per i produttori e più conveniente per i consumatori, e favorendo il rilancio di circuiti locali di consumo di prodotti anche nella ristorazione tradizionale ed in quella collettiva».

Normal 0 14 MicrosoftInternetExplorer4 /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:”Tabella normale”; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-parent:””; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:”Times New Roman”;}

La giornata prevede la partecipazione del presidente Massimo Rossi, dell’assessore Avelio Marini, il vicepresidente della Regione Paolo Petrini, e di diverse autorità nel campo della filiera corta, come Maurizio Mariani, presidente del consorzio Risteco, Silvana Sari, direttore del dipartimento XI di Roma, Giovanna Ruo Berchera, coordinatrice del progetto 2Q di Asti, Paolo Trentini, Promotore Associazione Lunigiana Amica, Guglielmo Donadello, Coordinatore GAS di Padova, Jean-Francois Hulot, Direzione H – DG Agricoltura della Commissione Europea, Alberto Chiappari, fondatore del consorzio allevatori bovini biologici Valtaro, Ivan Lusetti, presidente CIR FOOD, Roberta Sonnino, docente e ricercatrice presso l’Università di Cardiff, Rolando Manfredini, della Coldiretti Nazionale e Andrea Ferrante, Presidente AIAB.

Modera Paolo Agostani, amministratore della “Albert”, società di consulenza attiva

nei settori dell’alimentazione sostenibile e dell’educazione al consumo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.168 volte, 1 oggi)