SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ogni tanto arrivano buone notizie. La Commissione Disciplinare, su segnalazione della Co.Vi.Soc. ha deferito nove società sportive. Qual è la buona notizia? La Samb non è compresa tra queste. Non è cosa da poco in riferimento al disimpegno dell’attuale proprietà, che potrebbe portare a problemi di iscrizione nel prossimo futuro in caso di mancanza degli adempimenti economico-finanziari dovuti.
Sono stati deferiti il Crotone e l’amministratore delegato Giancarlo Martucci, il Manfredonia e l’a.d. Michele Balzamo, il Pro Patria e il suo presidente Giuseppe Zoppo, il la Pro Sesto e il legale rappresentante Giuseppe Pasini, il Potenza e l’amminstratore unico Giuseppe Postiglione, il Noicottaro e il suo amministratore unico Enrico Tatò, il Treviso e il legale rappresentante Bruno Dell’Anese, il Venezia e il consigliere delegato e legale rappresentante Claudio Morat, il Valle del Giovenco presidente del consiglio di amministrazione Luca Mastroianni, il Rodengo Saiano e il presidente Alessandro Ferrari assieme al presidente del Collegio sindacale Marco Carbone.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.199 volte, 1 oggi)