GROTTAMMARE – Dopo la sperimentazione della Ludoteca interculturale dello scorso anno, i due centri aggregativi “Stile Libero” e “L’isola che c’è” quest’anno, a partire da mercoledì 25 marzo, propongono due nuove attività, per bambini dai 6 agli 11 anni, accomunate dalla stessa finalità di migliorare la consapevolezza di sé e le capacità di scoperta, confronto e relazione tra  persone di culture diverse.

Ad entrambe le esperienze sono dedicate due giornate conoscitive – distinte per ogni ludoteca –  per presentarne gli obiettivi specifici e il calendario, mercoledì 25 marzo alle 16,30 presso la ludoteca “L’isola che c’è” e giovedì 2 aprile, presso la ludoteca “Stile libero” sempre alle 16,30.

La “Ludoteca interculturale” intende stimolare, attraverso il gioco, lo sviluppo di una cultura dell’accoglienza e del confronto per superare i disagi relativi alle problematiche legate alle diversità culturali quali l’emarginazione, l’intolleranza, episodi di razzismo; rafforzare il senso d’identità e di autostima dei bambini italiani e stranieri.

Per quanto riguarda il “Laboratorio teatrale”, la proposta verrà realizzata in collaborazione con l’associazione culturale “7-8 chili” ed è centrata su tematiche importanti come quelle dell’interculturalità, della fiaba e dei linguaggi dell’arte: «Sarà un’ occasione di confronto e di crescita espressiva – fanno sapere gli operatori delle ludoteche –  ma soprattutto un  momento di socializzazione in cui il bambino protagonista avrà la possibilità di relazionarsi creativamente a sé e al gruppo per acquistare fiducia esplorando le proprie capacità. Il percorso di laboratorio troverà completamento nella realizzazione di elaborati grafici  e nella  messa in scena di una performance teatrale finale. Il progetto prevede il coinvolgimento  dei bambini, attraverso l’utilizzo di mezzi di comunicazione come il teatro, la musica, il video  e l’utilizzo dei nuovi media».

La presentazione del laboratorio teatrale si terrà sempre il 25 marzo per quanto riguarda la ludoteca “Stile libero”, mentre giovedì 26 marzo presso L’isola che c’è”, alle 16,30.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, soprattutto a chi non ha mai frequentato le ludoteche comunali che, con l’occasione, potranno essere visitate per conoscere tutte le altre attività già in corso al loro interno.

Per informazioni: L’isola che c’è 0735 583784 – Stile libero 0735 736668, dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.291 volte, 1 oggi)