Da Riviera Oggi n. 767

 

MARTINSICURO – «Come mai in tutti questi anni l’impianto di fitodepurazione non è mai stato attivato?»: la domanda è stata sollevata in sede di Consiglio Comunale dal gruppo di opposizione di An, che ha anche chiesto lumi alla maggioranza sulle intenzioni di intervenire o meno su un’opera che ancora prima di essere inaugurata è già in evidente stato di degrado.

«E’ chiaro che le responsabilità sulla vicenda ricadono nel corso del tempo su diverse amministrazioni – ha precisato Toni Lattanzi, portavoce del gruppo -, ma seppure con degli investimenti aggiuntivi per rimetterlo in sesto, l’impianto potrebbe oggi comunque essere avviato. La delocalizzazione del depuratore di Martinsicuro infatti è ancora da definire e, in ogni caso, passerebbero alcuni anni prima che la struttura fosse del tutto smantellata. Un periodo di tempo quindi in cui il fitodepuratore potrebbe funzionare. Lasciare tutto così com’è significherebbe aver letteralmente buttato all’aria un miliardo delle vecchie lire di fondi pubblici in un’opera mai utilizzata».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 659 volte, 1 oggi)