SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è spenta all’età di 83 anni Maria Luisa Pantano in Buscemi, indimenticata maestra elementare che ha formato generazioni di uomini e donne. Era la moglie del compianto preside Filippo Buscemi, fondatore dell’istituto Alberghiero di Stato a lui recentemente intitolato, e mamma del nostro caro collega Giuseppe Buscemi. Le più sentite condoglianze da parte della redazione di Riviera Oggi anche alla figlia Rosalba e a tutti gli altri parenti.
In tempi di maestri unici, di scuola austera ma formativa, la signora Pantano ha saputo insegnare ai suoi alunni le basi fondamentali della cultura che li ha accompagnati poi nella vita sociale e professionale.

Leggere, scrivere, far di conto: i suoi alunni la ricordano per il positivo rigore e per la sua profonda bontà d’animo. Severa quando serviva, dolce nel riconoscere le virtù dei meritevoli, competente e umana.
Chi l’ha avuta come maestra nei decenni della sua attività nel mondo della scuola cittadina è poi diventato avvocato, ingegnere, professore, o semplice operaio. Tutti indistintamente però hanno beneficiato di solide basi umane e didattiche per affrontare la vita. E hanno ripensato ai propri anni di scuola elementare attraverso un sentimento semplice quanto raro: la gratitudine.
A San Benedetto la maestra Pantano ha insegnato presso le scuole elementari Moretti e Caselli e, negli ultimi anni di attività, presso la scuola Colleoni di Porto d’Ascoli.

I funerali avranno luogo domenica 22 marzo presso la chiesa San Pio X a San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.298 volte, 1 oggi)