MONSAMPOLO- I Carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto un marocchino 38enne il quale, in preda ai fumi dell’alcool aveva aggredito violentemente la sua convivente al punto tale da risultare una minaccia per l’incolumità della stessa.

E’ stata la donna a fare denuncia agli agenti dell’Arma dopo le ripetute aggressioni subite dal coniuge. Una volta giunta sul posto la pattuglia ha ravvisato che l’accaduto susseguente alla denuncia era di una gravità tale da richiedere l’arresto immediato dell’uomo che veniva così tradotto al carcere di Marino del Tronto con l’accusa di “violenza e tentata aggressione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 566 volte, 1 oggi)