MARTINSICURO – Abbattere il Cinema Ambra e realizzare al suo posto un parcheggio: l’idea, a metà strada tra la proposta e la provocazione arriva dai commercianti di Piazza Cavour, ormai stanchi del degrado in cui versa il centro cittadino e in cui il vecchio e fatiscente edificio contribuisce a fornire un’immagine non proprio decorosa della piazza.

«Quando il Comune avrà i soldi necessari – spiega Massimo Corsi – costruirà il cineteatro: per ora però lo spazio occupato dall’edificio potrebbe essere sfruttato per parcheggiare le auto di clienti che si recano nei negozi del centro».

Corsi, presidente dell’Associazione Commercianti di Piazza Cavour, nata proprio con lo scopo di rivitalizzare il centro cittadino, chiede all’amministrazione di intervenire al più presto sulla piazza, per apportare quelle migliorie tecniche e strutturali ormai attese da troppo tempo dai cittadini e finora mai realizzate: la sistemazione della pavimentazione sconnessa, la regolazione del flusso della fontana, la cui acqua fuoriesce ed allaga l’area circostante, la sostituzione del vecchio obelisco con il monumento realizzato dall’artista Perilli, e una maggiore illuminazione che scoraggerebbe gli episodi di illegalità che troppo spesso si verificano nel centro cittadino. Oltre ai furti ai danni degli esercizi commerciali, infatti, non è raro riscontrare anche episodi di spaccio di sostanze stupefacenti proprio in piazza.

La riqualificazione del cinema e la sua riconversione a struttura polifunzionale in grado di ospitare non solo proiezioni cinematografiche ma anche eventi teatrali e di intrattenimento vario, costituirebbe una spinta notevole alla ripresa dei commerci nel centro, generando un nuovo movimento di persone che, con la scusa di assistere ad uno spettacolo, riprenderebbero ad andare in piazza, dedicandosi anche al passeggio e alla frequentazione dei locali circostanti.

Al momento però, a causa della mancanza di fondi l’amministrazione comunale non si pronuncia sulla tempistica relativa al restauro dell’edificio: sono stati chiesti in proposito dei finanziamenti al Ministero dei Beni Culturali, ma ancora nessuna risposta in merito è pervenuta al Comune di Martinsicuro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 560 volte, 1 oggi)