SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Diffuso in modo capillare su tutto il territorio, attraverso corsi e seminari e una ricca offerta informativa in internet, il Reiki sembra essere una risposta terapeutica a molti mali, di ordine fisico, mentale e spirituale, dell’epoca moderna. Almeno stando a quanto affermano i sostenitori di questa formidabile metodologia di guarigione e autoguarigione. Ma quella che si presenta come una tecnica spirituale, la cui efficacia peraltro non è stata riscontrata da nessun studio scientifico, può a tutti gli effetti essere considerata una pratica religiosa? Soprattutto laddove sconfina nella pretesa di sostituirsi alle cure tradizionali e alle indicazioni spirituali rivelate dal culto cattolico. Di fronte a questa emergenza suona il campanello d’allarme del GRIS, Gruppo Ricerca Informazione Socioreligiosa, che ha proprio il compito di monitorare i nuovi movimenti religiosi. Per rispondere a questa ed altre domande Antonio Barra terrà venerdì 20 novembre, alle ore 21, presso i padri Sacramentini di San Benedetto del Tronto, una conferenza dal titolo “Il reiki tecnica o religione? Il Reiki nella panoramica del New Age e Next Age”.
Il relatore, nonché presidente del Gris e socio fondatore insieme alla moglie Giancarla Perotti dell’Associazione nazionale impegnata da venticinque anni nello studio delle Nuove Religioni, presenterà questa realtà partendo dall’iniziazione, i suoi livelli, i simboli, trattamenti e guarigioni e infine il rapporto tra il Reiki e la Religione Cattolica.
«In Italia il panorama del Reiki – riferisce la dottoressa Perotti – è molto esteso, complesso caratterizzato da enorme presenza di scuole, corsi, seminari per le diffuse attività di praticanti e reiki master. Ci sono in Italia anche forme particolarmente innovative rispetto al reiki tradizionale con elementi di carattere teosofico e di altra natura».

Il Reiki è una tecnica di guarigione e autoguarigione di origine giapponese. La parola Reiki è composta da due ideogrammi: Rei (letteralmente “spirituale”, da cui l’aspetto universale e illimitato) e Ki (“energia” o “forza vitale”, nel contingente di ogni cosa che fa parte della creazione).
Segnaliamo inoltre che in via Forte 16, nella sede del Gris Diocesano, è a disposizione un Centro di Ascolto per gli approfondimenti sulla fede Cattolica e sui contenuti delle Nuove Religioni messi a confronto con i dogmi della Chiesa Cattolica.
Per maggiori informazioni Tel: 0735/588425

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.288 volte, 1 oggi)