TERAMO – Società di trasporti pubblici appalta il servizio di controllo dei biglietti ad un corpo di vigilanza.
Non dovrebbero portare armi ma un filmato evidenzia il contrario.

I vertici dell’azienda di trasporti, entusiasti, dichiarano di aver recuperato il 20% delle entrate da quando opera tale corpo. Gli utenti tutto sommato apprezzano. Una minoranza sarebbe addirittura disponibile ad un sovrapprezzo del biglietto ma solo in cambio di appositi giubbotti antiproiettili.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 496 volte, 1 oggi)