SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un’Odissea in chiave culinaria, comica ma allo stesso tempo non priva di momenti drammatici e profondi prende vita sui fornelli gestiti da Apollo e dalla sua Musa ispiratrice. Lunedì 16 e martedì 17 marzo al Cine Teatro Don Bosco e mercoledì 18 al Teatro Concordia, “Un’Odissea, Spuntini di Viaggio”del Millima Teatro sarà in scena una recita riservata alle scuole. Interessante è l’approccio adottato per raccontare un’opera così grande a dei ragazzi usando metafore e un linguaggio semplice. Esplicativi sono oggetti di uso quotidiano del mondo della cucina, come mestoli pentole e padelle, mentre le protagoniste sono due donne, Lilli Pieri e Mimma Valcepina, che diplomatesi nel 1991 presso la Civica Scuola di Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano, hanno partecipato a molte produzioni teatrali e collaborato con bravi registi. Nel 1998 si associano e danno vita a “millima teatro”realizzando vari progetti formativi per le scuole. Originale e creativa è la lettura gastronomica dello spettacolo. Il viaggio di Ulisse verso Itaca e tutti i suoi incontri vengono trasformati in peripezie culinarie, pasticci e preparativi degni di un’Odissea. Lo spettacolo viene proposto in maniere fedele e completa, in quanto anche attraverso la metafora si possono rappresentare ostacoli da affrontare, la presenza di Dio e dell’ignoto, la lotta per un’idea, i mostri e le figure fantastiche della fantastica storia di Ulisse.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 472 volte, 1 oggi)